Welcome!

“Mi piaceva che l’immagine di quest’anno fosse più dura delle altre, più industrial, più ‘sporca’.
Euforici sì, ma anche incazzati.
 La goccia di Weird corrode e contamina.
È liberazione, è apertura, è gender euphoria.
Ma l’anello della catena che sboccia non è l’anello debole, al contrario fa da giunzione e da traino.
Spezza i pensieri arrugginiti e crea nuove reti, nuove catene.”   Grazie Liùc.
Benvenut* a WEIRD FESTIVAL!



Posted in primo piano | Comments Off

*WEIRD FESTIVAL -GENDER EUPHORIA*

[english version below]
*
*
*
“E venne il giorno in cui il rischio di rimanere chiuso in un bocciolo divenne più doloroso del rischio di sbocciare.” – Anaïs Nin

Il 4-5-6 ottobre 2012 presso il Forte Prenestino, storico centro sociale di Roma, avrà luogo WEIRD festival – Gender Euphoria, evento che segue le edizioni del
convegno “Io sono io scorro: identità trans, intersex, lesbica e gay”, tenuto nei  due anni passati presso la Facoltà di Medicina e Psicologia dell’Università “Sapienza” di Roma.
L’esperienza all’interno della cornice accademica ha segnato, per noi, una prima
importante tappa di un percorso che ha come obiettivo quello di mettere a confronto le differenti culture del panorama LGBTIQ . Da qui nasce la nostra esigenza di aprire uno spazio per discutere insieme di corpi, desideri e identità. Promuovere un dibattito che si nutra di diversi approcci e apporti, che si muova tra psicologia e spettacolo,
antropologia e politica, letteratura e cinema, cercando di allargare la nostra riflessione dagli ambienti universitari a un contesto sociale.  L’obiettivo del Festival è far circolare pensieri ed esperienze che, superando le banalizzazioni e i luoghi comuni, possano parlare insieme delle mille potenzialità dei corpi.

A nostro avviso, è importante condividere le esperienze trans* e intersex: proprio perché lontane da ciò che “la norma impone”. Le persone trans* e intersex sono spesso soggette a caricature e soprusi perpetrati con l’intento  di sminuire l’importanza del loro enorme portato sovversivo nel “banale” mondo Maschio o Femmina, solitamente definito come “binarismo di genere”.
Quest’azione normalizzante passa attraverso mille sfaccettature differenti, etichette, manuali diagnostici, riduzione degli spazi di libera scelta, azioni di controllo di tutti i corpi LGBTIQ allo scopo di patologizzarli.

Al tentativo di normalizzare mediante categorie binarie (ad es. uomo o donna, sano o malato) vogliamo contrapporre/proporre uno spazio di soggettivazione, che abbia al centro del festival il corpo: in transizione, segreto, usato, giocato, performato, queer, campo di diritti negati ma polo primario di identità, appartenenza e libertà.

Tutte le forme di esperienze sulle quali la società crea la norma, vogliamo che prendano vita in questo festival e sprigionino la loro forza dirompente. Questo è Weird.

Tre giorni di festival al Forte Prenestino, luogo storico di attraversamento libero di corpi e lotte sociali, in cui si alterneranno workshop teorici a spettacoli teatrali, tavole rotonde a proiezioni di film, mostre e performances, concerti e djsets che rompano i “confini nazionali” e parlino a 360°.

Tre giorni per discutere di corpo, identità e società, di incontro tra cultura accademica, letteraria, scientifica e underground, in uno scambio che immaginiamo inesauribile, poliedrico, labirintico come gli ambienti del Forte Prenestino.

Guarda la nostra sezione con il Programma e se vuoi informazioni scrivi a weirdfestival@gmail.com
Vi aspettiamo tutte e tutti, il 4-5-6 ottobre 2012!

 

*
*
[ENGLISH VERSION]
*
*

“And the day came when the risk to remain tight in a bud was more painful than the risk it took to blossom” - Anaïs Nin

“WEIRD FESTIVAL - Gender Euphoria” will take place on the 4-5-6 of October 2012 at the historic Forte Prenestino Social Center of Rome. The event following editions of the conference “Io sono, Io scorro: trans, intersex, lesbian and gay identity”, held in two years ago at the Faculty of Psychology, at the University of Rome “La Sapienza”.

The experience within the academic context has marked an important first stage of a journey that aims to restore LGBTI culture to its  expressive potential.

WEIRD Festival is intended as a time for discussion, study and sharing of queer issues, during  three days the theoretical experience will meet a performative dimension through workshops, theater, performance art, film and video, photographic exhibitions, book presentations and music concerts.

The intent is to give voice to the LGBTI scene in all its subversive potential, opening spaces within one of the most important Social Centers of Roman and Italian underground culture, and acting as a real alternative to the bigoted, homophobic and commercial mainstream culture.

WEIRD Festival, following paths that intertwine with each other, such as the relation of body and identity, between the secret and the public, between the intimate and the political, will be the point of encounter and exchange between the realities of the Italian and international LGBTI scene.

Posted in primo piano | Comments Off